Pompe Pneumatiche M100/P51

Il modello M100/P51 è dotato di un motore pneumatico alternativo molto robusto con un sistema di distribuzione dell’aria a “cassetto” ad inversione meccanica di elevata precisione ed affidabilità.

È possibile variare la portata della pompa con buona precisione regolando l’alimentazione dell’aria con il rubinetto a spillo.

Questo modello è adatto per prodotti di viscosità medio alta quando siano richieste portate fino a 1200 l/h o per esigenze di prevalenza elevate in uscita.

Sopporta il montaggio di filtri per prodotti chimici poiché la potenza di spinta può arrivare anche fino a circa 30 bar (450 psi).

La pompa è del tipo “divorziato” ovvero il pistone pompante P51 può essere facilmente staccato per la pulizia; con un pistone di ricambio pulito il tempo di fermo in produzione è ridotto a pochissimi minuti.

Scarica la scheda tecnica della Pompa M100/P51

Compila i dati seguenti e sarai reindirizzato alla pagina da cui Scaricare la Scheda Tecnica.

Nome *

Email *

(*) Le portate di cui sopra sono con acqua a 20°C, bocca di mandata pompa libera e aria di alimentazione a 6bar.
La portata dipende dalla viscosità del prodotto e dalla pressione dell’aria di alimentazione.

La parte pompante è volutamente corta per sporcare il meno possibile la parte immersa nel prodotto; è consigliabile, pertanto, usarla appesa tramite il previsto golfare ad un sistema di sollevamento abbassamento per regolarne l’immersione.

La costruzione è prevalentemente in acciaio inox con particolari in bronzo e guarnizioni in PTFE vergine di alta qualità.

La parte superiore del corpo motore è n alluminio speciale anti corrosion ed in parte in acciaio inox

ALCUNE APPLICAZIONI

Reverse roll coater

Spalmatrici

Stampa rotocalco

SETTORI DI IMPIEGO DELLA POMPA

  • * Nell’alimentazione di macchine per spalmatura ed impregnazione di carte tessuti e film.
  • * Nelle concerie per il travaso dei prodotti e l’alimentazione di macchine.
  • * Nel finissaggio tessile e stampa dei tessuti.
  • * Nel settore degli adesivi ed autoadesivi.
  • * Nel settore “converting” ed imballaggio per l’alimentazione di stampe rotocalco e flesso grafiche.
  • * Nell’industria cartaria, del cartone ondulato della carta da parati.
  • * Nell’imballaggio flessibile per l’alimentazione di macchine per l’accoppiamento.
  • * Nell’industria elettrica ed elettronica per il travaso o l’alimentazione di prodotti liquidi e viscosi per l’isolamento di componenti.
  • * Nella produzione di materiali compositi e per termoindurenti.
  • * Nell’industria della lavorazione del legno e dei compensati alimentazione di adesivi e collanti.
  • * Nel’industria chimica e petrolchimica per il travaso di prodotti da fusti.
  • * Nell’industria della produzione dei saponi e dei detersivi.